le notizie che fanno testo, dal 2010

Megaupload, Kim Dotcom tenta il ricorso

Kim Dotcom, fondatore del sito Megaupload, annuncia ricorso alla sentenza che lo tiene in carcere in Nuova Zelanda . L'appello formale sarà depositato questa mattina presso la Corte Suprema di Auckland.

Il fondatore di Megaupload Kim Schmitz (meglio conosciuto come Kim Dotcom) tenterà nuovamente di "guadagnarsi" gli arresti domiciliari. Secondo quanto riferito dal suo avvocato, Ira Rothken, la corte della Nuova Zelanda ha già negato la libertà vigilata al suo assistito (concessa invece ai suoi dipendenti), ma l'appello formale sarà depositato questa mattina presso la Corte Suprema di Auckland, possibile quindi la strada di un ricorso. I giudici neozelandesi stanno inoltre considerando la richiesta di estradizione chiesta dagli Stati Uniti.

© riproduzione riservata | online: | update: 03/02/2012

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Megaupload, Kim Dotcom tenta il ricorso
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI