le notizie che fanno testo, dal 2010

Olio spacciato per extravergine, Mongiello (PD): applicare rigorosamente la legge "salva olio"

"L'azione meritoria della Procura di Torino dimostra quanto sia attuale il tema della frode commerciale nel settore olivicolo e quanto sia necessario applicare rigorosamente la legge 'salva olio' ", così in un comunicato Colomba Mongiello, parlamentare del PD.

"L'azione meritoria della Procura di Torino dimostra quanto sia attuale il tema della frode commerciale nel settore olivicolo e quanto sia necessario applicare rigorosamente la legge 'salva olio' "sottolinea in una nota Colomba Mongiello, vice presidente della Commissione parlamentare d'inchiesta sul fenomeno della contraffazione, commentando l'inchiesta in mano al pm Raffaele Guariniello sulla vendita di olio spacciato per extravergine d'oliva.
La deputata del PD spiega: "La qualità è il parametro che giustifica il maggior prezzo richiesto al consumatore, italiano ed estero, che non ha ragione d'essere applicato al più semplice olio d'oliva. - aggiungendo - In casi del genere, il comportamento fraudolento è del tutto evidente e la 'salva olio' fornisce alla magistratura e alle Forze dell'Ordine gli strumenti tecnici e normativi per intervenire a difesa di una delle produzioni più identitarie dell'agroalimentare italiano". Mongiello osserva però infine: "Piuttosto, si pone il tema di come rendere queste stesse norme più ampiamente applicabili alla svariata casistica fraudolenta che emerge dalle inchieste condotte in mezza Italia. - concludendo - Su questo argomento la Commissione d'inchiesta ha lavorato e si appresta a porre all'attenzione del Parlamento l'esito delle audizioni ed i suggerimenti che ne sono emersi. Bisogna mantenere sempre molto alta la guardia per scongiurare ulteriori danni ad una filiera già colpita dalle calamità naturali e dalle emergenze fitopatologiche."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: