le notizie che fanno testo, dal 2010

Concorso scuola 2016 per abilitati garantito da legge 107, assicura Ferrara (PD)

"La legge 107 parla chiaro, il bando per l'inserimento in ruolo dei nuovi docenti si rivolge ai soli abilitati all'insegnamento", riflette in un comunicato la parlamentare PD Elena Ferrara. Il Tar del Lazio ha invece accolto "con riserva" i ricorsi presentati ammettendo al concorso scuola 2016 anche i non abilitati.

"La legge 107 parla chiaro - scrive in un comunicato la senatrice del PD Elena Ferrara -, il bando per l'inserimento in ruolo dei nuovi docenti si rivolge ai soli abilitati all'insegnamento."
"Bene ha fatto la ministra Stefania Giannini a ribadire l'impegno del governo a garanzia di tutti gli aventi diritto - aggiunge -, secondo quanto abbiamo approvato in Parlamento ai candidati si richiede una qualifica specifica per la trasmissione dei saperi certificati dal titolo di laurea. Un vincolo ben precisato nella legge, ma che non ha impedito la presentazione dei ricorsi." Il Tar del Lazio infatti ha accolto "con riserva" quelli presentati ammettendo al concorso scuola 2016 anche i non abilitati.
L'esponente dem segnala quindi: "Il provvedimento guarda alla tutela dell'insegnamento e a garantire il diritto all'istruzione a fronte di oltre 60mila assunzioni, almeno per le fasi iniziali della sua attuazione. Appellarsi al Tar è una scelta legittima ma rischia di non produrre alcun effetto, se non uno slittamento delle assunzioni da parte delle migliaia e migliaia di cittadini che hanno presentato domanda nei tempi corretti e nelle modalità previste."
"Ad oggi non c'è alcun elemento che ci porti a considerare altre ipotesi ma dal Ministero sono già arrivate puntuali rassicurazioni a tutela di tutti gli aventi diritto" sottolinea infine.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: