le notizie che fanno testo, dal 2010

Giornata Unità Nazionale con l'Orchestra Rai e gli storici Barberis e De Luna: 17 marzo Rai5

"Un appuntamento diventato un 'classico': la Giornata dell'Unità Nazionale, per ricordare quel 17 marzo 1861 in cui nacque l'Italia unita. Una ricorrenza che coincide, quest'anno, con uno dei concerti della stagione 2015 - 2016 dell'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, che Rai Cultura propone giovedì 17 marzo alle 20.30 su Rai5", rivela in una nota la tv pubblica di Stato.

"Un appuntamento diventato un 'classico': la Giornata dell'Unità Nazionale, per ricordare quel 17 marzo 1861 in cui nacque l'Italia unita. Una ricorrenza che coincide, quest'anno, con uno dei concerti della stagione 2015 - 2016 dell'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, che Rai Cultura propone giovedì 17 marzo alle 20.30 su Rai5, in diretta dall'Auditorium Rai 'Arturo Toscanini' di Torino" diffonde in una nota la tv di Stato.
"Per questo - viene spiegato -, oltre alle pagine musicali già programmate - dirette da Gaetano d'Espinosa e interpretate con l'Orchestra Rai dal pianista Jan Lisiecki - la serata propone anche alcune pagine di storia: a 'sfogliarle', con i conduttori Matthieu Mantanus e Serena Scorzoni, saranno due prestigiosi esperti: il professor Walter Barberis e il professor Giovanni De Luna, che si soffermeranno sulla nascita dell'Unità - tra battaglie, diplomazia e politica - e sul suo significato, oggi."
"Particolare è anche la platea - si prosegue quindi -, con i cinquantanove delegati internazionali - accompagnati dal sindaco di Torino, Piero Fassino - che prendono parte alla Conferenza Interparlamentare del Consiglio d'Europa, che si svolge nel capoluogo piemontese. Il programma musicale prevede il Concerto n. 1 in mi minore op. 11 per pianoforte e orchestra di Fryderyc Chopin, interpretato - al suo debutto con l'Osn Rai - dal canadese di origine polacca Jan Lisiecki, definito da New York Times 'un pianista che riesce a rendere importante ogni nota' e che a soli 21 anni ha già collezionato prestigiosi riconoscimenti."
"Sul podio è impegnato il giovane direttore d'orchestra Gaetano d'Espinosa - evidenzia in conclusione la Rai -, già protagonista in teatri come la Semperoper di Dresda e il Teatro alla Scala di Milano, che in apertura di programma propone il Valse triste di Jean Sibelius, tratto dalle musiche di scena per Kuolema (Morte) op. 44. In chiusura, sempre di Sibelius, la Sinfonia n. 5 in mi bemolle maggiore op. 82."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: