le notizie che fanno testo, dal 2010

Santo Stefano Magra: bruciavano rifiuti industriali in piazzale aziendale

Operazione dei Forestali a Santo Stefano Magra contro combustione illecita di rifiuti.

"Il legale rappresentante di un'azienda operante in località Pratolino, nel comune di Santo Stefano Magra (La Spezia), è stato segnalato all'autorità giudiziaria per il reato di combustione illecita di rifiuti, introdotto nel testo unico ambientale anche a seguito dell'emergenza campana (la cosiddetta "'Terra dei Fuochi')" viene diffuso in una nota del Corpo Forestale dello Stato.

Le Giubbe Verdi descrivono dunque: Il personale del Comando stazione CFS della Spezia è intervenuto sul posto proprio mentre le fiamme, che si sviluppano in altezza per molti metri, incendiavano vari tipi di rifiuti dell'azienda in questione, tra i quali bancali e materiale plastico. Peraltro, i dipendenti dell'azienda interessata stavano cercando, senza risultato, di spegnere l'incendio, che era ormai fuori controllo a causa delle condizioni meteo e per la quantità e natura dei rifiuti."

I Forestali rendono noto in conclusione: "Spente le fiamme, il personale CFS ha provveduto a sentire i dipendenti interessati e il legale rappresentante dell'azienda, al quale spetta comunque, in via generale, approntare tutti i mezzi, organizzativi e non, per smaltire i rifiuti prodotti in conformità alla legge. Il reato in questione prevede una pena dai due ai cinque anni, con aumento di un terzo qualora lo stesso sia stato commesso nell'ambito dell'attività di un'impresa o comunque di un'attività organizzata."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: