le notizie che fanno testo, dal 2010

Taranto: scoperta un market della droga in città vecchia. Due arresti

"I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Taranto hanno arrestato in flagranza di reato, un 28enne pregiudicato di Palagiano (Ta) e un 22enne incensurato tarantino, ritenuti responsabili, in concorso tra loro, del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo cocaina, nonché il 28enne di inosservanza delle prescrizioni imposte dalla misura della Sorveglianza Speciale cui era sottoposto", riferiscono con un comunicato i Carabinieri.

"Nel tardo pomeriggio di ieri - si divulga dall'Arma -, i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Taranto, nel corso di mirata attività info-investigativa svolta nell'ambito di specifici servizi, mirati a prevenire e reprimere i reati in città hanno arrestato in flagranza di reato, un 28enne pregiudicato di Palagiano (Ta) e un 22enne incensurato tarantino, ritenuti responsabili, in concorso tra loro, del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo cocaina, nonché il 28enne di inosservanza delle prescrizioni imposte dalla misura della Sorveglianza Speciale cui era sottoposto."
La Benemerita fa sapere in conclusione del comunicato: "Una squadra del Nucleo, avendo fondato motivo di ritenere che i due avessero messo in piedi un'attività di spaccio, predisponeva, sin dalla tarda mattinata di ieri, un servizio di osservazione e controllo nella città vecchia, luogo dove presumibilmente i due esercitavano l'attività illecita. La lunga attesa, veniva di li a poco premiata, in quanto i militari, approfittando del fatto che la porta d'ingresso dell'abitazione era rimasta socchiusa, si introducevano nell'appartamento in uso al Sorvegliato, sorprendendo quest'ultimo in compagnia del 22enne, mentre, seduti ad un tavolo, tagliavano, pesavano e confezionavano 'cipollette' in cellophane termosaldate con all'interno sostanza stupefacente del tipo cocaina. La perquisizione consentiva di rinvenire, complessivi 49 grammi di cocaina, in parte già suddivisa in 60 'cipollette' ed altra non ancora confezionata. Sul tavolo, oltre alla cocaina ed al materiale utilizzato per il confezionamento delle dosi, veniva anche rinvenuto un bilancino elettronico di precisione. Entrambi i soggetti venivano condotti nella caserma di viale Virgilio dove, espletate le formalità di rito, venivano arrestati e su disposizione del pm di turno presso la locale Procura della Repubblica, tradotti presso la locale Casa Circondariale di via Magli."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: