le notizie che fanno testo, dal 2010

Martina Franca (TA): detenevano cocaina in casa, famiglia in arresto

"La Compagnia di Martina Franca ha effettuato l'arresto in flagranza di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente di un 48enne, una 43enne e una 24enne rispettivamente suocera e compagna dell'uomo, tutti domiciliati a Martina Franca", riporta in un comunicato la Benemerita.

"La Compagnia di Martina Franca ha effettuato l'arresto in flagranza di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente di un 48enne - riferiscono con un comunicato i Carabinieri -, una 43enne e una 24enne rispettivamente suocera e compagna dell'uomo, tutti domiciliati a Martina Franca. L'arresto è maturato nel contesto dei servizi di prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti svolti quotidianamente dalla Compagnia di Martina Franca."
"I militari del Nucleo Operativo avendo appreso - osserva ancora l'Arma -, mediante l'espletamento di attività info-operativa, che il 48enne potesse detenere ed occultare presso la sua abitazione sostanza stupefacente, hanno deciso di predisporre un servizio di monitoraggio del soggetto svolto anche con il prezioso supporto delle unità cinofile del Nucleo di Modugno che si è concluso con una perquisizione presso l'abitazione dell'uomo. I Carabinieri, entrati in casa hanno sorpreso la 43enne mentre cercava invano di gettare nel water 4 involucri contenenti complessivamente 4 grammi di cocaina, che venivano prontamente recuperati dai militari. Nel prosieguo delle operazioni il fiuto dei cani, consentiva, altresì, di rinvenire occultato all'interno della dispensa della cucina un involucro contenete 1 grammo di cocaina, mentre, tra la biancheria intima riposta all'interno di un cassetto di un comò, venivano ritrovati 4.000 euro in contanti suddivisi in banconote di vario taglio, ritenuti provento dell'attività di spaccio."
"L'attività di ricerca veniva estesa anche all'esterno dell'abitazione, dove, sempre grazie al fiuto delle unità cinofile, nascosto tra le pietre del muretto a secco che cinge l'abitazione, veniva rinvenuto un ulteriore involucro contenente: 2 pezzi di cocaina purissima, rispettivamente di 35 e 240 grammi, un bilancino di precisione, materiale vario per il confezionamento delle dosi, 90 grammi circa di sostanza da taglio ed una macchina per il confezionamento per sotto vuoto" prosegue la Benemerita.
"Il denaro - informano al termine della nota i militi -, il materiale per il confezionamento e la sostanza stupefacente sono stati sottoposti a sequestro penale. Sulla sostanza da taglio e sulla cocaina sequestrati saranno eseguiti i dovuti accertamenti quali-quantitativi a cura del Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti del Comando Provinciale CC di Taranto. I tre sono stati tratti in arresto per detenzione in concorso di sostanza stupefacente a fini di spaccio ed al termine delle formalità di rito, in ottemperanza a quanto disposto dall'Autorità Giudiziaria procedente, il 48enne e al 43enne sono stati associati alla Casa Circondariale di Taranto, mentre la 24enne è stata collocata agli arresti domiciliari."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: