le notizie che fanno testo, dal 2010

Cocaina che manda in putrefazione la pelle

Notizia shock dall'America. L'Università di Roechester diffonde uno studio che dimostra che il 70% di cocaina negli USA sia stata tagliata con il farmaco levamisole, che manda in putrefazione la pelle. Preoccupazione anche in Europa.

La cocaina contaminata che manda in putrefazione la pelle. Questa è la notizia shock che si sta diffondendo dopo uno studio dell'Università di Roechester. L'allarme nel vastissimo mondo del consumo di coca si sta spostando anche in Europa. Lo studio sulla cocaina contaminata indica che una percentuale enorme di cocaina diffusa negli Stati Uniti è già tagliata con un farmaco che manda in putrefazione la pelle. Il farmaco si chiama levamisole ed è utilizzato come vermifugo per le pecore e per i bovini. Prima il levamisole pare essere stato usato nell'uomo come farmaco anticancerogeno, poi abbandonato. Gli effetti della cocaina tagliata con il farmaco, dicono gli esperti, sono che la pelle incomincia prima a macchiarsi, come con delle ecchimosi, e poi vada in putrescenza. Ghinwa Dumyati, professore dell'Università di Rochester, autore dello studio insieme ad altri medici del Monroe County Department of Public Health di N.Y, sono molto preoccupati per la diffusione del levamisole nella cocaina da strada. Secondo alcune stime, fino al 70% della cocaina che arriva negli Stati Uniti è stato tagliato con levamisole. Nessuno sembra sapere perché la coca venga tagliata con il levamisole, anche perché, come osserva la stampa USA, è antieconomico trasportare la cocaina già tagliata. I consumatori di cocaina che già rischiano per vari effetti collaterali mortali, ora possono aggiungere un nuovo effetto collaterale in più: diventare come gli zombie putrefatti del video di Michael Jackson.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: