le notizie che fanno testo, dal 2010

Chirurgia plastica: più 12.5% in Gran Bretagna. In crescita gli uomini

In Gran Bretagna nel corso del 2015 c'è stato un incremento di operazioni di chirurgia estetica pari al 12.5%. "Il fatto che molte celebrities, tra cui Sharon Stone, Jamie Lee Curtis, Kelly Rowland e Jane Fonda, abbiano ammesso di essere ricorse al bisturi ha in parte sdoganato l'idea che i risultati della chirurgia plastica siano solo artificiali" osserva l'Aicpe.

"Anche i britannici continuano a sentire, sempre più forte, il richiamo della chirurgia estetica" sottolinea Pierfrancesco Cirillo, segretario dell'Associazione italiana di chirurgia plastica ed estetica (Aicpe), omologa della Baaps (British Association of Aesthetic Plastic Surgeons), realtà dedicate esclusivamente all'indirizzo estetico della chirurgia plastica. In Gran Bretagna infatti nel corso del 2015 c'è stato un incremento di operazioni di chirurgia estetica pari al 12.5%. "Come rileva la Baaps, il fatto che molte celebrities, tra cui Sharon Stone, Jamie Lee Curtis, Kelly Rowland e Jane Fonda, abbiano ammesso di essere ricorse al bisturi ha in parte sdoganato l'idea che i risultati della chirurgia plastica siano solo artificiali e hanno dimostrato che, se ben fatto, il cosiddetto 'ritocchino' può dare risultati naturali e piacevoli" evidenzia in una nota il segretario dell'Aicpe. Secondo il report britannico, l'aumento del seno (mastoplastica additiva) resta l'intervento più praticato con una crescita del 12% rispetto al 2014. In crescita anche il lifting facciale (+16%) e la liposuzione (+20%). Un altro trend è la crescita tra gli interventi in pazienti maschi: il lifting di viso e collo è cresciuto del 14%, la blefaroplastica del 15.5% e rinoplastica (+14%), oltre a un 20% di crescita per la liposuzione negli uomini e un aumento del 13% nella riduzione del seno maschile, la ginecomastia. "Come in Italia, anche in Gran Bretagna i pazienti maschi sono una minoranza -si parla del 9% del totale -, ma resta un fatto che stanno aumentando: secondo i dati Baaps gli uomini sono raddoppiati negli ultimi dieci anni" fa notare infine Pierfrancesco Cirillo.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: