le notizie che fanno testo, dal 2010

Wedding surgery: quando la chirurgia estetica è un regalo di matrimonio

Wedding surgery, ovvero chirurgia estetica matrimoniale dagli USA all'Italia. "Jersey Shore" fa scuola è gli sposi del terzo millennio non rinunciano a portare davanti all'altare un po' di silicone e qualche cartilagine ritoccata.

I matrimoni sono in tendenza sempre meno feste della spiritualità dove due persone festeggiano e rendono pubblico e ufficiale la loro unione e sempre più dei veri e propri set cinematografici dove la festa consiste nel celebrare il suo simulacro.
Tutto è scandito dal rigidissimo protocollo "cafonal" che va dalle partecipazioni con all'interno la bustina per i soldi da dare (ma si sono visti anche depliant del viaggio di nozze da "finanziare") ai vestiti degli sposi e degli invitati che devono essere rigidamente marchiati con il cartellino del prezzo e della griffe, pena essere additati e umiliati in pubblico.
La festa deve poi essere opulenta e stile "Jersey Shore" dove anche là il divertimento deve essere simile al suo simulacro e non deve avere sostanza perché al matrimonio "ci si deve divertire per forza".
Per rendere sempre più finto il matrimonio "moderno" e la sua preparazione ecco arrivare dagli USA (ma in realtà è sempre stato ben presente anche da noi solo che in "fascia alta") la "chirurgia matrimoniale" ovvero la "wedding surgery" che impone sia il ritocco per il "giorno più bello della vita" da parte degli sposi e dei suoceri, sia il regalo chirurgico messo inserito nella lista di nozze.
Quindi via alla lista di nozze con chirurgia estetica "inside" anche in Italia in fascia "medio bassa" ovvero "vorrei ma non posso (ma è il mio matrimonio e quindi lo farò)": Frigo sette ante, TV 3D 50 pollici, tutti gli i-Cosi del mondo, oro, argento, platino, soldi e parti del corpo da rifare.
La "wedding surgery" come testimoniano i chirurghi estetici che spesso sono presenti in TV è già un trend e le spose spesso si rifanno il seno o il "lato B" per il gran giorno, mentre i maschietti, oltre alla virile depilazione standard e ai massaggi estetici da macho non di rado si fanno il botox e liposuzioni localizzate per eliminare rotolini di troppo.
C'è anche chi vede il lato oscuro e "sfascia famiglie future" della wedding surgery, come ad esempio le richieste da parte della madre della sposa di mettere in lista di nozze il trapianto di capelli del futuro sposo o la richiesta della madre dello sposo di una plastica alla lingua della futura consuocera.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# chirurgia estetica# Italia# matrimonio# plastica# TV