le notizie che fanno testo, dal 2010

USA: crolla tunnel in centrale nucleare Hanford. Vietato mangiare e bere

Emergenza alla centrale nucleare di Hanford (nello Stato di Washington), dove è crollato un tunnel, situato vicino all'impianto di estrazione uranio e plutonio PUREX, che contiene materiale altamente radioattivo. I vertici di Hanford assicurano che non c'è alcuna contaminazione ma hanno invitato i lavoratori ad "astenersi dal mangiare e bere".

Il Dipartimento dell'Energia Americana (DOE) ha dichiarato lo stato di emergenza alla centrale nucleare di Hanford alle 8:30 (ora locale) di martedì 9 maggio dopo il crollo di una galleria contenente materiali radioattivi. La sezione di tunnel crollata, che ha creato un buco di circa 6 metri per 6, si trova proprio accanto all'impianto di estrazione PUREX, processo tecnologico di recupero di uranio e plutonio dal combustibile nucleare esausto basato sull'estrazione liquido-liquido. L'impianto di estrazione si trova a sua volta al centro del sito atomico di Hanford, in una zona conosciuta come Area 200 Est.

Il DOE assicura che da questo buco nella galleria però "non è stata rilevata alcuna contaminazione dopo il crollo", e che il monitoraggio prosegue. E così, i residenti che abitano nella zona attorno alla centrale non sono stati evacuati.

Nella centrale di Hanford ci sono due tunnel, entrambi costruiti in legno e cemento tra gli anni '50 e '60 durante la guerra fredda e ricoperti da circa 2 metri e mezzo di terra. I tunnel furono costruiti per immagazzinare attrezzature altamente radioattive, come quelle utilizzate per le operazioni di produzione del plutonio, ed i treni usati per trasportare le barre di combustibile nucleare.

La galleria parzialmente collassata, in totale lunga 110 metri, contiene 8 vagoni carichi di apparecchiature contaminate, come si legge nel sito della centrale nucleare di Hanford che si trova nello Stato di Washington sulle rive del fiume Columbia al confine con l'Oregon. Attualmente il sito di Hanford si trova nella fase terminale di smantellamento. La centrale di Hanford è stata costruita durante la Seconda Guerra Mondiale, come parte del Progetto Manhattan per sviluppare la bomba nucleare.

Il tunnel crollato si interseca con un tunnel più lungo che a sua volta contiene 28 vagoni ferroviari carichi di apparecchiature altamente contaminate. Non si capisce quindi come gli ispettori non abbiano riscontrato radioattività nell'aria che esce dal buco della galleria, soprattutto perché il crollo è avvenuto proprio all'incrocio tra i due tunnel.

Fatto sta che i lavoratori della centrale nucleare, tranne quelli che saranno scelti per riempire il buco con terreno non contaminato, non si avvicinano troppo alla porzione di tunnel collassato tanto che per misurare la radioattività utilizzano un robot Talon, che oltre ad effettuare video monitora l'igiene radiologica dell'area ma attraverso un equipaggio che lo comanda ad una distanza di quasi un chilometro.

Inoltre, il sito King5.com riferisce che i vertici della centrale nucleare di Hanford hanno invitato i lavoratori ad "areare il più possibile gli uffici" e di "astenersi dal mangiare e bere".

© riproduzione riservata | online: | update: 10/05/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
USA: crolla tunnel in centrale nucleare Hanford. Vietato mangiare e bere
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI