le notizie che fanno testo, dal 2010

Vaticano come Cina: Papa Francesco censura le 7 eresie della Correctio

Il Vaticano usa lo stesso metodo della Cina per evitare che i propri cittadini si informino. La Santa Sede considera infatti la Correctio filialis che contiene le 7 eresie di Papa Francesco una sorta di eversione, e censura la pagina web.

Papa Francesco censura la Correctio filialis che contiene le 7 eresie del Pontefice, almeno per i cittadini vaticani non esperti in sistemi di anonimizzazione della rete. Dopo aver ignorato i Dubia dei 4 cardinali Brandmúller, Burke, Caffarra e Meisner (questi ultimi due morti nel 2017), Papa Francesco sembra voler rispondere infatti con la censura a chi gli rimprovera di aver propagandato posizioni eretiche nella Chiesa attraverso "parole, atti e omissioni" ed alcuni passaggi dell'esortazione apostolica Amoris laetitia.
La Segreteria per la comunicazione della Santa Sede, al pari di dittature come quella comunista cinese, ha infatti bloccato l'accesso al sito internet della lettera di 26 pagine che contiene la Correctio e l'elenco delle 7 eresie. Non è possibile inoltre raggiungere la pagina della raccolta firme per aderire alla Correctio.
Chi dal Vaticano quindi tenta di visitare il sito www.correctiofilialis.org trova al posto della home page la scritta: "L'accesso alla pagina web che state cercando di visitare è stato bloccato in accordo alle politiche di sicurezza istituzionali".
A quanto pare la Santa Sede, e quindi Papa Francesco, considera una "correzione fraterna" come una sorta di eversione.
Ovviamente, per aggirare il blocco i cittadini vaticani possono accedere al sito utilizzando dei proxy web o delle VPN, proprio come fanno i cinesi.

© riproduzione riservata | online: | update: 25/09/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Vaticano come Cina: Papa Francesco censura le 7 eresie della Correctio
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI