le notizie che fanno testo, dal 2010

Cellulite: "lisi adipocitaria" deciderà il CSS entro giugno

La cellulite è una cosa seria, soprattutto quando si usano delle tecniche che in altri paesi vengono vietate. La decisione della Francia di vietare per decreto la "lisi adipocitaria" per finalità estetiche muove anche il sottosegretario alla Salute Martini che investe il CSS della valutazione.

In Francia l'11 aprile 2011 è entrato un vigore un decreto legge che vieta l'utilizzo della "lisi adipocitaria" per fini estetici. Questa tecnica è sostanzialmente alla base di metodi che "sciolgono" la cellulite "senza aspirarla". A questo proposito anche l'Italia sta incominciando a riflettere sulla sicurezza di tale tecnica tanto che il Sottosegretario alla Salute Francesca Martini, in merito al decreto francese "che limita l'uso delle tecniche di lisi adipocitaria a finalità estetiche" ha dichiarato che: "In data odierna (11 maggio 2011, ndr) ho inviato al Consiglio Superiore di Sanità (CSS) la richiesta di parere in merito al provvedimento francese n 2011-382 relativo alla limitazione delle metodiche che sciolgono il grasso senza aspirarlo". Il sottosegretario alla Salute quindi aggiunge che: "Il Comitato di Presidenza del CSS è stato ufficialmente investito e costituirà un gruppo di lavoro ad hoc per esaminare le problematiche delle predette tecniche. Ritengo fondamentale verificare la situazione italiana e valutare l'eventualità di assumere provvedimenti atti a tutelare la salute dei cittadini. Certamente entro giugno ci sarà la delibera del Consiglio Superiore di Sanità".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# cellulite# decreto legge# Francia# Italia# lavoro