le notizie che fanno testo, dal 2010

Cellulari: se ti fischiano le orecchie è colpa del telefonino

Uno studio austriaco mostra che l'uso del cellulare incide negativamente sulla comparsa di acufeni o di tinnito, fischi e ronzii alle orecchie.

Il sospetto che non si sappia esattamente che tipo di problemi potrà portare l'uso esasperato del telefonino sul nostro organismo è frutto del buon senso, anche perché ogni tanto i segnali allarmanti arrivano dal mondo scientifico. Ebbene sulla rivista "Occupational and Environmental Medicine" è stato pubblicato uno studio portato avanti dalla prestigiosa Università di Vienna che in sostanza mette in guardia sull'uso continuato del nostro amato telefonino. Lo studio si intitola "Tinnitus and mobile phone use" e il tinnito altro non è che un "acufene" ovvero un disturbo uditivo fastidioso. Dice lo studio che usare in modo continuativo il cellulare per almeno quattro anni raddoppierebbe la possibilità di soffrire di acufene, ovvero il problema uditivo che porta a sentire fastidiosi "fischi" alle orecchie, o addirittura noiosi ronzii e crepitii. Come si legge su Wikipedia, per acufene (tinnitus in latino e inglese) "si intende quel disturbo costituito da rumori che, sotto diversa forma (fischi, ronzii, fruscii, crepitii, soffi, pulsazioni ecc.) vengono percepiti in un orecchio, in entrambi o, in generale, nella testa, e che possono risultare fastidiosi a tal punto da influire sulla qualità della vita di chi ne soffre".
L'esperimento austriaco ha messo in correlazione l'uso del telefonino con l'acufene mostrando che chi impiega il cellulare anche solo per dieci minuti al giorno ha il 70% di soffrire di acufeni.
Hans Peter Hutter che ha guidato l'equipe di ricerca pensa che questo possibile fastidioso "effetto collaterale" dell'uso del telefonino potrebbe essere provocato in qualche modo dalle microonde generate dai cellulari per la trasmissione dei dati.
Ormai le statistiche sembrano mostrare che chi soffre di acufeni è in continuo aumento e che quando "fischiano le orecchie" non è più per qualcuno che ci sta pensando, ma per qualcuno che ci ha già telefonato troppe volte.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: