le notizie che fanno testo, dal 2010

Lampedusa: arriva Bagnasco per portare solidarietà della Chiesa

Il Cardinal Angelo Bagnasco visiterà la "provata" comunità di Lampedusa non solo celebrando una messa ma rendendosi conto di persona della situazione, sia al centro d'accoglienza, sia su una motovedetta che lo porterà "nei luoghi nevralgici del flusso migratorio".

Arriva a Lampedusa il Cardinale Angelo Bagnasco, Arcivescovo di Genova e Presidente della CEI insieme al Card. Paolo Romeo, Arcivescovo di Palermo e Presidente della Conferenza Episcopale Siciliana, e all'Arcivescovo di Agrigento, Mons. Francesco Montenegro. La visita è dedicata all'incontro della comunità lampedusana "particolarmente provata dalle attuali vicende legate ai fenomeni migratori dal Nord Africa verso l'Europa" come si legge in una nota della CEI. Alle 11 del mattino Card. Bagnasco celebrerà la S. Messa con la comunità cristiana di Lampedusa, poi la visita proseguirà incontrando i volontari e le forze dell'ordine. Nel primo pomeriggio il Cardinale visiterà il campo di accoglienza dei migranti e poi, su una motovedetta, "sarà accompagnato nei luoghi nevralgici del flusso migratorio". La CEI ha messo a disposizione 2500 posti letto per gli immigrati in 93 diocesi con il coordinamento di Caritas Italiana. A Lampedusa si trova anche la Casa della Fraternità della parrocchia dell'isola, dove lavorano a rotazione volontari della Caritas italiana di diverse diocesi. Questa offerta di aiuto allo Stato italiano (tanto che Famiglia Cristiana titolava ad Aprile "Lampedusa, la CEI soccorre Maroni" http://is.gd/nvvEve) non è altro, secondo monsignor Mariano Crociata, Segretario generale della CEI: "mettere in pratica il Vangelo che dice ero straniero e mi avete accolto".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: