le notizie che fanno testo, dal 2010

Decreto svuota carceri è legge: da braccialetti elettronici a piccolo spaccio

Il Senato con 147 'Sì' e 95 'No' approva, in seconda lettura, il decreto ribattezzato svuota carceri. Tra le novità principali del decreto, le nuove norme sul piccolo spaccio, gli incentivi all'uso dei braccialetti elettronici e l'espulsione degli stranieri che si trovano in carcere.

Il Senato con 147 'Sì' e 95 'No' approva, in seconda lettura, il decreto ribattezzato svuota carceri. Palazzo Madama ha approvato il provvedimento senza modifiche rispetto al testo della Camera, e quindi ora manca solo la firma del Capo dello Stato. Tra le novità principali del decreto, le nuove norme sul piccolo spaccio, gli incentivi all'uso dei braccialetti elettronici e l'espulsione degli stranieri che si trovano in carcere. Per quanto riguarda il piccolo spaccio, con il decreto svuota carceri l'attenuante di lieve entità nel delitto di detenzione e cessione illecita di stupefacenti diventa reato autonomo. L'uso dei braccialetti elettronici saranno la regola e anche la detenzione domiciliare diventa acquista il carattere permanente per pene non superiori ai 18 mesi. In via temporanea (dal 1 gennaio 2010 al 24 dicembre 2015) sale da 45 a 75 giorni a semestre la detrazione di pena concessa con la liberazione anticipata. Esclusi i condannati di mafia o per altri gravi delitti. Presso il ministero della Giustizia verrà inoltre istituito il Garante nazionale dei diritti dei detenuti.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: