le notizie che fanno testo, dal 2010

Ddl caporalato: modifica articolo 603-bis, è reato anche per datori lavoro e imprese

"Il ddl di contrasto al caporalato, che oggi approviamo in prima lettura nell'Aula del Senato, è una necessità non più rinviabile. Ecco quindi la necessità di intervenire sul reato di cui all'articolo 603-bis, più volte richiamato in questa sede, sanzionando i caporali, i datori di lavoro e le imprese che si avvalgono di tale metodo", rivela in una nota Laura Fasiolo del Partito Democratico.

"Il ddl di contrasto al caporalato - fa sapere in una nota la senatrice democratica Laura Fasiolo -, che oggi approviamo in prima lettura nell'Aula del Senato, è una necessità non più rinviabile. Esso impatterà fortemente sul comparto agricolo e sull'economia del Paese perché è un fenomeno che incide soprattutto sui lavoratori agricoli dipendenti, spesso privi di copertura previdenziale e assistenziale, nonché privi di un'idonea tutela sul piano della sicurezza."

"Questo governo ha rafforzato le attività di verifica con un aumento degli interventi di ben il 60%. Ma le cifre del lavoro in nero sono comunque allarmanti e su circa un milione e duecentomila lavoratori del comparto agricolo in Italia - segnala in conclusione la parlamentare PD -, il 42% non è regolare. Ecco quindi la necessità di intervenire sul reato di cui all'articolo 603-bis, più volte richiamato in questa sede, sanzionando i caporali, i datori di lavoro e le imprese che si avvalgono di tale metodo, modulando le responsabilità e riscrivendo il reato. L'altro importante pilastro del provvedimento è il completamento sul territorio della Rete del lavoro agricolo di qualità con relativa cabina di regia che favorirebbe, tra le altre cose, l'auspicata intelligence nell'attività di vigilanza. Oggi, grazie anche alla disponibilità del ministro Maurizio Martina in sinergia tra governo e Parlamento possiamo dare un segnale davvero importante nell'imminenza dell'inizio della stagione delle raccolte."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: