le notizie che fanno testo, dal 2010

Codice Antimafia: confisca penale per il "reato di caporalato"

Il governo ha presentato due emendamenti alla riforma del Codice Antimafia che prevedono la confisca penale "obbligatoria e allargata" per il "reato di caporalato".

Il governo ha presentato due emendamenti alla riforma del Codice Antimafia che prevedono la confisca penale "obbligatoria e allargata" per il "reato di caporalato" e la responsabilità oggettiva dell'ente che si avvalga dell'intermediazione dei caporali. Ad annunciarlo è il relatore della riforma del Codice Antimafia Davide Mattiello (PD) che sottolinea: "Il caporalato non è una emergenza, piuttosto è un dato strutturale del lavoro bracciantile in molte zone del nostro Paese. - aggiungendo - Il caporalato è soltanto la punta di un iceberg che presuppone una organizzazione criminale ampia, efficiente e spietata: giusto quindi contrastare questo fenomeno sempre più attraverso i medesimi strumenti con i quali si contrastano le organizzazioni criminali di stampo mafioso". Il nuovo testo del Codice Antimafia sarà presentato in Aula ai primi di novembre.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: