le notizie che fanno testo, dal 2010

Caporalato, Fabbri (PD): aperto fascicolo indagine su Paola Clemente

"Si tratta di un atto doveroso verso la famiglia di Paola Clemente e le famiglie dei tredici lavoratori deceduti, solo questa estate, nella campagne italiane", dal PD la posizione di Camilla Fabbri che annuncia l'istituzione presso la Commissione di inchiesta sugli infortuni sul lavoro di un fascicolo di indagine sulla morte della bracciante.

"Si tratta di un atto doveroso verso la famiglia di Paola Clemente e le famiglie dei tredici lavoratori deceduti solo questa estate, nella campagne italiane" afferma in una nota Camilla Fabbri, parlamentare del PD, annunciando l'istituzione presso la Commissione di inchiesta sugli infortuni sul lavoro di un fascicolo di indagine sulla morte della bracciante.
"Vogliamo indagare le ragioni economiche - spiega ancora la senatrice PD -, sociali, lavorative che portano allo sfruttamento di lavoratori disposti, per pochi euro l'ora, a rischiare la vita."
"Non si tratta di accertare le sole responsabilità individuali - prosegue -, ma di analizzare e comprendere le distorsioni del mercato del lavoro e le soluzioni, immediatamente realizzabili, per evitare il ripetersi di fatti così gravi."
Osserva dunque la presidente della Commissione: "Il caporalato, infatti, ci riporta ad una economia, non solo agricola, di tipo bracciantile ottocentesco, di cui il nostro Paese non può certo andare orgoglioso."
"L'analisi del caporalato in agricoltura e in edilizia abbraccia delle soluzioni che riguardano i contratti di lavoro e il giusto salario minimo - si sottolinea in ultimo -, il controllo del territorio, lo sfruttamento del lavoro nero e di quello solo apparentemente regolare, oltre che le responsabilità delle imprese che traggono profitto dalla violazione dei diritti umani fondamentali."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: