le notizie che fanno testo, dal 2010

Canone Rai, Maestri (PD): con contrasto evasione risolvere problemi ricezione in montagna

"L'UNCEM ( Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani ) - ha detto la deputata dem Patrizia Maestri - si è schierata con decisione a fianco dei cittadini dei comuni montani che, pur pagando da sempre il canone, non sono messi nelle condizioni di poter fruire con regolarità del servizio pubblico", così in una nota Maestri dal Partito Democratico.

"L'Uncem (Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani) si è schierata con decisione a fianco dei cittadini dei comuni montani che, pur pagando da sempre il canone Rai, non sono messi nelle condizioni di poter fruire con regolarità del servizio pubblico. È un problema noto da tempo ma che Rai Way, proprietaria degli impianti di trasmissione, non ha ancora affrontato e risolto" denuncia in una nota Patrizia Maestri, deputata del PD.
"L'inserimento del canone Rai nella bolletta elettrica - prosegue -, come previsto dalla legge di stabilità 2016, consentirà di contrastarne in modo efficace l'evasione, oggi attestata ben oltre il tollerabile in un paese civile, e di reinvestire parte dei maggiori proventi in una prima riduzione della tassa che si attesta ora a 100 euro all'anno."
"Un dato importante ma non ancora sufficiente. E' necessario attivare immediatamente un tavolo di monitoraggio con le regioni e i comuni per definire un piano straordinario per il potenziamento degli impianti di diffusione del segnale Rai e per porre rimedio alle problematiche di ricezione denunciate dai cittadini dei comuni montani. - conclude la parlamentare nell'interrogazione - Chiediamo pertanto al Governo di impegnare Ray Way in questo senso, con un investimento che potrà essere finanziato con i maggiori incassi conseguenti al radicale contrasto all'evasione del canone."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: