le notizie che fanno testo, dal 2010

Cadavere decapitato da cane rottweiler ritrovato a Foggia

Il cadavere di un uomo, nelle campagne di Foggia, è stato ritrovato con la testa mozzata. L'ipotesi è che il cane rottweiler che accudiva l'avrebbe aggredito, fatto cadere e la catena si sarebbe stretta intorno al collo dell'uomo, strozzandolo e decapitandolo.

Un uomo di 52 anni, romeno che lavorava presso un'azienda agricola di Foggia, è stato ritrovato nelle campagne limitrofe con la testa mozzata. Stando alle prime ricostruzioni del medico legale, sembra che l'uomo sia stato strozzato e poi decapitato dalla catena del cane rottweiler che abitualmente accudiva.
Probabilmente, sembrano ipotizzare gli inquirenti, il cane lo avrebbe aggredito mentre forse tentava di mettergli la catena, facendolo cadere. Una volta a terra il rottweiler, forse cercando di liberarsi, avrebbe strattonato con forza la catena che ancora lo legava e che nella foga si sarebbe arrotolata e stretta attorno al collo di Ion Mema, strozzandolo fino al punto di decapitarlo.
Sembra che il cane rottweiler abbia poi trascinato per qualche metro la testa nelle campagne, dove è stata ritrovata.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# cane# Foggia# metro