le notizie che fanno testo, dal 2010

Bimba uccisa da pitbull, Codacons: valutare omicidio con dolo eventuale

Il Codacons ritorna sulla vicenda della bimba di un anno sbranata dai suoi 2 pitbull.

"La Procura di Brescia deve procedere per il reato di concorso in omicidio con dolo eventuale nei confronti sia del nonno, sia del padre della bambina sbranata da due pitbull a Flero" chiede in una nota il Codacons, che invita la magistratura a valutare questa possibile ipotesi di reato.
«Riteniamo che, seppur nell'immenso dolore che una simile tragedia porta con sé, sia necessario accertare le responsabilità dei familiari della bambina - spiega il presidente Carlo Rienzi - Il nostro ordinamento prevede l'aggravante del dolo eventuale, il quale si verifica quando un soggetto pone in essere un comportamento accettandone i rischi e le conseguenze che, seppur non volute, appaiono possibili. Nel caso specifico la mancata custodia della bambina, lasciata libera di entrare in contatto con due cani la cui razza è notoriamente pericolosissima per l'uomo, può configurare la fattispecie di concorso in omicidio con dolo eventuale, nei confronti del nonno, in casa al momento della tragedia, e del padre della bimba, proprietario dei due animali».

© riproduzione riservata | online: | update: 19/09/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Bimba uccisa da pitbull, Codacons: valutare omicidio con dolo eventuale
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI