le notizie che fanno testo, dal 2010

Camorra: anche Biancone fermato per scommesse clandestine

L'ex attaccante di Avellino Cristian Biancone è stato fermato, insieme ad altre 24 persone, nell'ambito di un'inchiesta contro il clan camorristico dei D'Alessandro. Biancone avrebbe pagato 25mila euro al portiere Spadavecchia per truccare la partita del 2009 Sorrento - Juve Stabia.

Sono 25 persone le persone fermate da un blitz dei carabinieri di Torre Annunziata, nell'ambito di un'inchiesta contro il clan camorristico dei D'Alessandro, dell'area stabiese. Tra queste anche l'ex attaccante di Avellino, Sorrento, Foggia e Catanzaro Cristian Biancone.
Cristian Biancone, 33 anni, è accusato di aver truccato la partita Sorrento - Juve Stabia del 5 aprile 2009, e questo per favorire un giro di scommesse clandestine gestito dal clan camorristico dei D'Alessandro.
L'attaccante avrebbe versato, da quanto si apprende, 25mila euro al portiere Vitangelo Spadavecchia, per conto del clan D´Alessandro di Castellammare di Stabia, per falsare il risultato della partita, vinta dagli stabiesi per 1-0, con un gol di Mineo che approfittò una respinta corta del portiere Spadavecchia a seguito di un calcio di punizione calciato da Grieco.
Secondo quanto riporta il Corriere della Sera il portiere dell'Andria Vitangelo Spadavecchia sarebbe indagato a piede libero, ma Spadavecchia fa sapere, per mezzo dei suoi legali, di essere completamente estraneo ai fatti, tanto che sarebbe venuto a conoscenza della vicenda attraverso la stampa. I legali sottolineano che al portiere, infatti, non avrebbe ricevuto nessun avviso di garanzia o misura cautelare.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: