le notizie che fanno testo, dal 2010

Antonio Iovine a camorristi: pentitevi, clan Casalesi non esiste più

L'ex capoclan dei Casalesi Antonio Iovine, divenuto collaboratore di giustizia, parlando in videoconferenza al processo in corso a Santa Maria Capua Vetere (Ce) lancia un appello a "pentirsi" agli altri esponenti della camorra.

L'ex capoclan dei Casalesi Antonio Iovine, divenuto collaboratore di giustizia, parlando in videoconferenza al processo in corso a Santa Maria Capua Vetere (Ce) lancia un appello agli altri esponenti della camorra: "Invito tutti quelli che mi sono stati vicini e hanno commesso questi reati assieme a me a parlare con i magistrati". Iovine prosegue: "Riflettevo sulla necessità di appartenere o meno a un clan che magari non esiste più e sul fatto che sarebbe bene che tutti quelli che mi conoscono, e sanno che sono una persona razionale, seguissero l'esempio che sto dando". Quello di Iovine, oltre ad essere un invito ad aiutare la magistratura è anche una esortazione a "cambiare la mentalità - aggiunge - che c'è nelle nostre zone".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: