le notizie che fanno testo, dal 2010

Meteo: caldo torrido a 40 gradi tra oggi e venerdì

Temperature record e livello 3, cioè il grado di allerta più alto. Ieri il caldo non ha dato tregua, ma stando alle ultime previsioni meteo, la giornata di oggi sarà ancora più torrida, se possibile. Anche venerdì prossimo molte città italiane toccheranno i 40 gradi (all'ombra).

Temperature record e livello 3, cioè il grado di allerta più alto. Il bollettino sulle ondate di calore del Dipartimento della Protezione Civile rende noto che "è necessario adottare interventi di prevenzione mirati alla popolazione a rischio", e si continua il monitoraggio di 27 città italiane.
Ieri il caldo non ha dato tregua, ma stando alle ultime previsioni meteo, la giornata di oggi sarà ancora più torrida, se possibile.
A Bolzano, Bologna, Brescia, Firenze, Genova, Roma e Torino il livello d'allerta rimarrà stazionario a 3, mentre a Trieste, Rieti, Perugia, Milano, Frosinone e Campobasso si respirerà un poco di più, e il livello sarà fermo sul 2.
Anche venerdì prossimo molte città italiane toccheranno i 40 gradi (all'ombra), specialmente nel centro e nel sud.
Intanto Ferruccio Fazio, Ministro della Salute, presiederà oggi una riunione con i responsabili delle Regioni e dei Comuni per capire come si sta attuando il Piano operativo 2010, che serve a prevenire effetti sulla salute a seguito delle ondate di calore.
Non è certo una novità che la percezione del caldo è maggiore soprattutto nelle grandi metropoli, a causa dell'inquinamento. Legambiente pubblica i risultati di un monitoraggio fatto su 81 città, e tra queste 39 (tra cui Roma, Milano, Padova, Venezia, Firenze e Pescara) superano i livelli di concetrazione di ozone, il che vuol dire rischi sulla salute. Le amministrazioni locali hanno l'obbligo di comunicare tali dati e i rischi derivanti alla popolazione, chissà se anche questo sarà messo in discussione oggi nella riunione con il Ministro Fazio.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: