le notizie che fanno testo, dal 2010

Caldo: numero verde Ministero della Salute scotta, 23mila chiamate

Il call center contro le ondate di calore, il numero verde "1500", scotta. Gli operatori hanno ricevuto 23mila chiamate dalla sua apertura. Il servizio gratuito del Ministero della Salute risponde ai cittadini che chiamano "per avere informazioni e consigli dispensati da personale appositamente formato".

Se prima l'estate faceva pensare alle "ondate" fatte d'acqua, che rinfrescavano anche solo a guardarle, magari perché non ci si poteva bagnare per via del mare agitato, oggi la stagione più calda dell'anno preoccupa per le "ondate di calore". Ondate di calore che si fanno sempre più "violente" soprattutto nelle metropoli, sempre più "asfalto e cemento" con una natura che, praticamente assente, non può proteggere in modo materno, come ha sempre fatto, vecchi e bambini. Così deve entrare in campo l'organizzazione dello Stato, in primis il Ministero della Salute che ha aperto dal 9 Luglio un "call center" che risponde al "numero verde 1500" che, al 20 Agosto ha collezionato la cifra importante di "23mila chiamate" come comunica in una nota il Ministero della Salute. I cittadini che hanno chiamato il "1500" si informano sui rischi derivanti dal caldo che si fa sempre più soffocante, soprattutto in questi giorni. Anche a livello telematico il Ministero ha inaugurato una nuova "area tematica" dove giornalmente pubblica un bollettino basato su un "sistema di segnalazione delle ondate di calore" che indica il livello (che va da zero a tre) e che suggerisce "come prepararsi all'arrivo del caldo e affrontare le condizioni di emergenza in base ai livelli di rischio previsti". Ricca anche la bacheca web istituzionale che offre degli opuscoli gratuiti, scaricabili direttamente dal sito del Ministero della Salute (http://is.gd/GIa9Wv) che spiegano regole di buonsenso una volta note a tutti, ma che oggi, tra tablet e "vita 2.0" forse sono passate di mente. Un esempio emblematico è forse l'opuscolo "Mai lasciare i bambini soli in macchina: è alto il rischio di morte per ipertermia (colpo di calore)" (qui il PDF http://is.gd/D5Qc6V), mentre interessante per tutti, anche con "domande e risposte", è senz'altro l'opuscolo "Consigli alla popolazione per affrontare le ondate di calore" (qui il PDF http://is.gd/DbOS00).

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: