le notizie che fanno testo, dal 2010

Caldo: allerta bimbi e anziani. Bollettino meteo su Ministero Salute

L'estate è arrivata, e soprattutto nel grandi metropoli il caldo spesso diventa insopportabile. Maggiormente a rischio, come sempre, le persone anziane e i bambini molto piccoli. Il Ministero della Salute fornisce una serie di servizi di prevenzione, tra cui un bollettino meteo quotidiano.

L'estate è arrivata, e soprattutto nel grandi metropoli il caldo spesso diventa insopportabile, a causa anche della cappa di smog che spesso sovrasta le città più densamente popolate, e trafficate. Il Ministero della Salute, con il Centro nazionale per la prevenzione ed il controllo delle malattie (CCM), ha promosso quindi una serie di iniziative per aiutare i cittadini a prevenire colpi di calore e malesseri ad esso collegati. Come sempre, e come sottolinea il Ministero della Salute, i servizi possono risultare particolarmente utili soprattutto per tutelare tutte quelle persone che rientrano nelle fasce più deboli della popolazione, e quindi più soggetti a disturbi collegali al caldo, quali persone anziane, soprattutto se con problemi di salute e non autosufficienti, e naturalmente bambini molto piccoli. Le iniziative messe in campo dal Ministero della Salute per la prevenzione delle ondate di calore sono tutte in collaborazione con la Protezione Civile Nazionale, le Regioni e gli Enti Locali. Sul sito del Ministero 12 semplici regole per proteggersi dal caldo (#http://is.#gd/SqplzQ), da quella che può sembrare più banale (ma forse anche la più efficace) che consiglia di non uscire durante le ore più calde della giornata, se possibile, all'invito ad "evitare di bere alcolici e limitare l'uso di bevande contenenti caffeina". Sempre attivo, come negli anni passati, il numero del servizio di pubblica utilità 1500 che "fornirà ai cittadini informazioni e consigli sulle misure di prevenzione da adottare e sui servizi e numeri verdi attivati sul territorio da Regioni e Comuni". Il Ministero della Salute evidenzia come in questi giorni si sia già cominciata ad attivare "una capillare campagna informativa rivolta alla popolazione generale, ai medici di famiglia, agli operatori delle strutture di ricovero per anziani e alle persone che assistono gli anziani a casa", ma comunica anche che "sono stati realizzati un opuscolo per prevenire il fenomeno delle morti dei bambini lasciati soli in macchina ed altri opuscoli informativi, tra cui uno rivoltoalle badanti, tradotto in sei lingue (inglese, francese, polacco, rumeno, spagnolo, russo) che indica alcune semplici ed utili precauzioni da adottare nei comportamenti quotidiani". Il Ministero spiega anche che "è operativo un sistema di allerta in grado di prevedere l'arrivo di condizioni meteo a rischio per la salute, con un anticipo fino a 72 ore", visitabile al link (#http://is.#gd/XDuCXv). Il Sistema di Allerta nazionale meteo-climatico, coordinato anche dal Centro di Competenza nazionale del Dipartimento della Protezione Civile, produrrà inoltre ogni giorno "un bollettino specifico per ciascuna città che viene pubblicato sul portale della Protezione Civile e del Ministero della Salute e diffuso alle istituzioni ed ai responsabili locali per l'attivazione di interventi di prevenzione mirati nei confronti dei gruppi di popolazione più vulnerabili". Il bollettino giornaliero (al link #http://is.#gd/v08vGR), ha una tabella molto agevole nella lettura, consultabile facilmente quindi anche per le persone più anziane che magari hanno meno dimistichezza con il computer, con tanto di legenda che aiuta a capire immediatamente se la giornata è particolarmente calda. Cliccando poi sulla città interessata sarà visibile, tramite un PDF anche scaricabile, la previsione del giorno.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: