le notizie che fanno testo, dal 2010

Calciomercato, Milan stringe su Tevez, a giugno Keita e Montolivo

Positivo l'incontro tra i dirigenti del Manchester City e il ds del Milan Ariedo Braida per Carlo Tevez. "Le posizioni ancora non coincidono" ma si sono notevolmente avvicinate per la formula del prestito con diritto di riscatto (23 milioni di euro) offerta dai rossoneri. Intanto il Milan inizia un ricambio a centrocampo per la prossima stagione: Keita dal Barcellona e Montolivo dalla Fiorentina.

Carlos Tevez è più vicino e il Milan va in vacanza con il cuore un po' più sereno. L'incontro di ieri tra il ds rossonero Ariedo Braida e i dirigenti del Manchester City a Londra è durato circa due ore e sembra esser stato più che positivo. L'obiettivo della missione, alla quale hanno partecipato anche l'agente Fifa Giuseppe Riso e Lorenzo Cantamessa (figlio di Leandro, legale e membro del cda del Milan), era quello di convincere la società inglese a cedere l'attaccante argentino con la formula del prestito con diritto di riscatto fissato a 23 milioni di euro. Missione complicata, visto che il City ha fin qui ribadito di volersi liberare del "ribelle" (messo fuori rosa per non aver voluto scendere in campo durante una partita di Champions League) solo a titolo definitivo, per un costo attualmente troppo oneroso per le tasche rossonere. "Le posizioni ancora non coincidono" ha commentto Braida alla fine dell'incontro, anche se si sono comunque avvicinate. Sembra infatti che i Citizens abbiano accettato di trattare per il prestito, senza prescindere però dall'obbligo di riscatto a giugno. In ogni caso Braida ha spiegato ai dirigenti inglesi che, anche senza l'obbligo di riscatto, il trasferimento di Tevez ad un club blasonato come il Milan manterrebbe immutato (se non aumentato) il valore del giocatore per un'eventuale trasferimento definitivo a fine stagione. Inoltre dare l'argentino in prestito consentirebbe notevoli vantaggi economici al City, in quanto non dovrebbe corrispondere i premi pattuiti per un'eventuale successo della squadra in Premier. Il club dello sceicco Mansour si trova quindi a un bivio: vendere ora o a giugno? Il Milan da parte sua ha già pensato alla prossima stagione, portando in porto la trattativa con il Barcellona per il centrocampista Seydou Keita e prenotando Riccardo Montolivo dalla Fiorentina. Non c'è dubbio che i siano giocatori importanti oltre che di rinforzo, rimane però da capire se questa sia stata una mossa preventiva in vista dei rinnovi contrattuali di giugno di Flamini, Van Bommel, Ambrosini, Seedorf e Gattuso. Sembra infatti che qualcuno di loro dovrà lasciare.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: