le notizie che fanno testo, dal 2010

Zarate all'Inter. Moratti: colpaccio "nato da una telefonata"

Il calciomercato si è chiuso con un colpaccio, a sorpresa, dell'Inter, che a portato a termine l'acquisto di Mauro Zarate. Ma la Roma non sta a guardare e porta a Trigoria Ruben Gago, Fabio Borini e Miralem Pjanic.

Il calciomercato si è chiuso con un colpaccio, a sorpresa, dell'Inter, che a portato a termine l'acquisto di Mauro Zarate, ex della Lazio. Colpo che "è nato da una telefonata", come racconta il presidente Massimo Moratti sul sito ufficiale dell'Inter, "con il presidente della Lazio". Moratti spiega di aver già incontrato Zarate, rivelando che l'attaccante "è molto felice di poter essere all'Inter - aggiungendo - adesso, è tutto nelle mani dell'allenatore". I nerazzurri potrebbero partire quindi in pole position per lo scudetto, ma Moratti non intende sbilanciarsi: "E' partito un calciatore sul quale si andava sul sicuro, come Eto'o, ma ne abbiamo preso un altro, Forlan, del quale siamo fierissimi - continua su inter.it che riporta in esclusiva la versione integrale delle dichiarazioni rilasciate da Massimo Moratti, al termine dell'ultimo giorno di calciomercato - Quindi certamente l'Inter parte con ambizioni, ma direi che è meglio avere un basso profilo e vedere un po' come girano le cose". Ma la Roma non sta a guardare, rispondendo con il tris Ruben Gago, il giovane Fabio Borini e soprattutto Miralem Pjanic del Lione, senza contare Simon Kjaer. Anche il Milan, però, coglie l'occasione per rinforzare il centrocampo, sguarnito dopo l'infortunio di Mathieu Flamini, che a quanto pare dovrà rimanere fermo per almeno 5-6 mesi. I rossoneri acquistano, a titolo definitivo dal Palermo fino al 2016, Antonio Nocerino. Massimo Oddo, invece, viene preso in prestito per un anno dal Lecce.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: