le notizie che fanno testo, dal 2010

Morte Piermario Morosini: andava usato il defibrillatore, tre indagati

Le cause del decesso di Piermario Morosini sono da imputare ad ardiomiopatia aritmiogena, e per la procura di Pescara nel primo intervento di soccorso andava usato il defribillatore, mentre così non è stato. Tre indagati per omicidio colposo.

Per la morte di Piermario Morosini , giocatore 25enne del Livorno, ci sono 3 indagati per omicidio colposo. Una perizia chiesta dalla procura di Pescara, che cooordina l'indagine, ha stabilito che le cause del decesso di Piermario Morosini sono da imputare ad una cardiomiopatia aritmiogena. Secondo la procura il defibrillatore andava usato come primo intervento di soccorso, cosa invece che non è stata fatta. Per questo, nel registo degli indagati, sono stati iscritti il medico sociale del Livorno, quello del Pescara (allo stadio "Adriatico - Cornacchia" si giocava appunto la partita di serie B Pescara - Livorno) e il medico del 118 in servizio quel giorno allo stadio.

© riproduzione riservata | online: | update: 10/09/2012

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

argomenti correlati:
Livorno omicidio Pescara
social foto
Morte Piermario Morosini: andava usato il defibrillatore, tre indagati
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Il sito utilizza cookie di 'terze parti', se prosegui la navigazione o chiudi il banner acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickquiCHIUDI