le notizie che fanno testo, dal 2010

Liverpool, o vinci o ti tiro le orecchie

Il cuorioso metodo di allenamento del tecnico dei Reds Kenny Dalglish sta portando nuova linfa vitale in casa Liverpool. Kelly confessa: "Gli allenamenti sono divertenti e molti giocatori chiedono di rimanere anche dopo la fine delle sessioni, il clima è splendido e questo ci aiuta a costruire un ottimo spirito di squadra".

Una curiosa intervista al canale televisivo ufficiale del Liverpool del giovane terzino del Liverpool, Martin Kelly, spiega come l'allenatore Dalglish stia cercando in tutti i modi di far ritrovare l'armonia ai suoi calciatori. Le parole di Kelly sembrano rivelare il "mistero" del buon avvio di stagione dei Reds, ovvero le "tirate d'orecchie", che è semplicemente uno degli allenamenti messi a punto dal tecnico scozzese, che ha messo a punto una sorta di "torello" fino a un fischio finale. Chi si viene a trovare all'interno dell'area del "torello" si prende una tirata d'orecchie. "Nessuno vuole trovarsi in area al momento del fischio - confessa Kelly - e devo dire che a farne le spese sono soprattutto i ragazzi più giovani. Carragher (storico difensore 33enne, ndr) ad esempio non ha preso neanche una tirata d'orecchie". Scherzi a parte, il segreto del Liverpool è molto più semplice e a spiegarlo ci pensa lo stesso giovane terzino inglese: "Gli allenamenti sono divertenti e molti giocatori chiedono di rimanere anche dopo la fine delle sessioni, ad esempio per esercitarsi nel tiro da fuori. Il clima è splendido e questo ci aiuta a costruire un ottimo spirito di squadra". Che ha portato ai Reds a stupire tutti in questo inizio di stagione, soprattutto dopo la vittoria all'Emirates Stadium dell'Arsenal.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# calciatori# Emirates# finale# giovani