le notizie che fanno testo, dal 2010

Crystal Palace: favola all'Old Trafford, eliminato Manchester United

Nello stadio dei "Red Devils", i londinesi del Crystal Palace, squadra che milita in Championship (serie B inglese), hanno battuto 2 a 1 i padroni di casa, qualificandosi per le semifinali di Curling Cup. Apre un gol da cineteca di Ambrose, pareggia "Kiko" Macheda su rigore e chiude Murray nei supplementari per la gioia dei supporters londinesi arrivati all'Old Trafford.

Giocare all'Old Trafford può regalare mille emozioni, ma vincerci può dare la gioia più pura. E' quella che stanno certamente provando i ragazzi del Crystal Palace, dodicesimo nel campionato inglese di seconda divisione, dopo aver battuto il Manchester United nel loro "tempio". Il 2 a 1 ai supplementari inflitto alla squadra di Ferguson permette ai londinesi di accedere alle semifinali, insperate alla vigilia. Il tecnico dei Red Devils decide di giocarsela mettendo in campo i più giovani a sua disposizione, ad eccezione di Berbatov in attacco al fianco di "Kiko" Macheda e di Park a centrocampo. Il giocatore coreano è il più attivo dei suoi ma il primo tempo si chiude avaro di occasioni. In pratica ci prova solo Diuf al 44' ma la sua girata sorvola la traversa della porta del Palace. Nella ripresa lo United prova ad accelerare alla ricerca del vantaggio che per poco non arriva al 52' con Valencia, colpevole però di non aver sfruttato un errore del difensore Gardner. Al 60' ci prova Morrison (in campo al posto di Berbatov) ma 5' dopo è il Crystal Palace a passare in vantaggio. Il tiro di Ambrose dai trenta metri è da cineteca e si insacca imparabilmente nel sette alla destra di Amos. I supporters londinesi esultano ma solo 3 minuti più tardi lo United riequilibra il risultato. Macheda viene trattenuto vistosamente in area, l'arbitro decide per il rigore che viene trasformato dallo stesso attaccante romano. L'1 a 1 porta le squadra ai supplementari dove le "aquile" ci credono di più rispetto ai padroni di casa che capitolano al 98'. Sulla punizione battuta da Ambrose, Murray (in posizione di fuorigioco non vista dal guardalinee) è libero di colpire di testa al centro dell'area insaccando alle spalle di Amos. Il 2 a 1 fa impazire di gioia i londinesi che però devono ancora soffrire gli ultimi attacchi di Gibson e Macheda. Alla fine è 2 a 1 e la favola della "Cenerentola" inglese continuerà in semifinale dove affronterà una tra Liverpool, Manchester City e i gallesi del Cardiff City. Piccola tra le grandi.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: