le notizie che fanno testo, dal 2010

Calcioscommesse, Albertini: Bonucci indagato ma non ha ricevuto l'atto

Domenico Criscito è stato escluso dalla Nazionale per essere indagato nell'inchiesta sul calcio scommesse, mentre Leonardo Bonucci no , e questo perché "non ha ricevuto alcun avviso di garanzia", come spiega Demetrio Albertini.

Leonardo Bonucci, difensore della Juventus e della Nazionale italiana, sarebbe iscritto nel registro degli indagati dal 3 maggio scorso, insieme a Domenico Criscito e Antonio Conte, allenatore bianconero.
Nonostante questo, il nome di Leonardo Bonucci è stato inserito nella rosa che parteciperà agli Europei di Ucraina e Polonia, mentre Domenico Criscito è stato escluso dopo la perquisizione che ha subito dei giorni scorsi, mentre era in ritiro a Coverciano con gli altri azzurri.
Demetrio Albertini, capo delegazione della Nazionale per gli Europei 2012, spiega però che "Leonardo Bonucci non ha ricevuto alcun avviso di garanzia dalla Procura da cui risulta che è indagato - mentre - situazione diversa per Criscito, che ha invece ricevuto l'atto".
Non pare soddisfatto della spiegazione, però, il legale di Domenico Criscito, l'avvocato Andrea D'Amico, che ribadisce come il suo assistito "non ha commesso nessun illecito" e che "ha dovuto rinunciare agli Europei solo perché fotografato".
"Non ci sono intercettazioni telefoniche, non ci sono testimonianze e sulla base di una fotografia credo sia ingiusto non farlo partecipare agli Europei" sottolinea ancora il difensore di Domenico Criscito, spiegando che non convocare il calciatore agli Europei 2012 "equivale a dire che il ragazzo è colpevole" visto che oggi "i processi prima di entrare nell'aula di tribunale vengono fatti a livello mediatico".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: