le notizie che fanno testo, dal 2010

Renzi a Nazionale calcio a 5: in attesa di vincere noi in Europa

Matteo Renzi ha incontrato la Nazionale di calcio a 5, che si è laureata campione d'Europa, battendo la Russia nel febbraio scorso ad Anversa, commentando: "Facciamo i complimenti a questi ragazzi che hanno vinto gli Europei, in attesa di vincere noi in Europa". Con Cesare Prandelli, Matteo Renzi ha diviso una banana in segno di solidarietà nei confronti del giocatore del Barcellona Dani Alves, dopo gli insulti razzisti.

Matteo Renzi ha incontrato la Nazionale di calcio a 5, che si è laureata campione d'Europa, battendo la Russia nel febbraio scorso ad Anversa. Il premier ha quindi sottolineato: "Facciamo i complimenti a questi ragazzi che hanno vinto gli Europei, in attesa di vincere noi in Europa". Presente all'incontro anche il ct della Nazionale Cesare Prandelli, con il quale Renzi ha diviso una banana in segno di solidarietà nei confronti del giocatore del Barcellona Dani Alves, dopo gli insulti razzisti ricevuti sul campo del Villarreal. La squadra di calcio a 5 ha donato un pallone con le firme di tutti i giocatori al premier, il quale si è esibito in qualche (scarso) palleggio nel cortile di Palazzo Chigi. Prima dell'incontro con Matteo Renzi, l’Italia del futsal era stata festeggiata alla Casa del Cinema di Roma. Il presidente della Figc Giancarlo Abete sottolinea: "Abbiamo sempre creduto nel futsal e siamo molto grati a Fabrizio Tonelli (presidente della Divisione, ndr), al mister Menichelli e a tutti i ragazzi per quello che hanno fatto. La squadra ha vinto un bel titolo, dando continuità ad una serie di risultati importanti". "E’ per tutti noi un’enorme soddisfazione - ha precisato invece il vicepresidente vicario della Figc e presidente della LND Carlo Tavecchio - e questo titolo è solo l’epilogo di una strategia partita tanti anni fa. Il calcio a cinque è un sistema che ha 2500 associazioni che svolgono un’attività importante, una chiave di accesso preziosa anche per il mondo della scuola. Le prospettive sono rosee". Anche il vicepresidente federale Demetrio Albertini evidenzia: "Dietro a questo successo c’è un lavoro lungo due anni. Questi ragazzi si meritano un grande ringraziamento per averci regalato questa emozione". Il presidente del Settore Tecnico Gianni Rivera invece specifica: "E’ una disciplina bellissima e se non hai la tecnica non puoi fare niente. Chi gioca a calcio ad undici per migliorare dovrebbe vedere come controllano il pallone questi ragazzi". Prossimi appuntamenti per la nazionale di calcio a 5 sono il Mondiale in Colombia e l’Europeo di Belgrado, entrambi nel 2016.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: