le notizie che fanno testo, dal 2010

Carolina Picchio: post Facebook, l'ultimo messaggio, il video rubato

"Ho sbagliato con Carolina Picchio ma non ho fatto il bullo" dice un amico, riferendosi al suicidio della 14enne di Novara. La Procura pare acquisire un filmato rubato con un cellulare, mentre sarebbe stato trovato l'ultimo messaggio della ragazza, oltre all'ultimo post su Facebook.

Ci sarebbe un filmato rubato con un cellulare nel fascicolo aperto dalla procura, contro ignoti, per istigazione al suicidio, quello della 14enne Carolina Picchio, studentessa del liceo Pascal di Romentino a Novara. Un video postato, a quanto sembra, anche su internet e poi cancellato, ma a cui gli inquirenti sarebbero riusciti comunque a risalire. Sul Corriere della Sera un giovanissimo come Carolina Picchio, uno di "quelli della Mura" di Novara dove a quanto sembra c'è la comitiva a cui apparteneva anche la 14enne, racconta addolorato: "Non sono un bullo, con Carolina ho sbagliato ma non ho fatto il bullo - e ammette - E' vero, qualcuno con lei è andato giù pesante, altri ci hanno preso gusto e io ci sono andato dietro. Con quel suo modo di fare lei mi faceva arrabbiare e le ho dato le spalle. Perché... perché non lo so nemmeno io il perché, era così e basta. Quando ho capito che avevamo esagerato e le ho chiesto scusa ormai era troppo tardi. Adesso tutto, anche quello che dico, è inutile. Almeno per lei...". Il bullismo sembra quindi continuare ad essere la pista privilegiata dagli inquirenti, anche quello che potrebbe essere stato messo in atto sui social network. Nella stanza di Carolina Picchio i carabinieri pare abbiano trovato molti biglietti scritti dalla 14enne, e in alcuni di questi si evincerebbe il tormento della giovane. Un biglietto, in particolare, ha colpito i carabinieri, che ritengono possa essere l'ultimo messaggio di Carolina Picchio, dove scrive: "Scusate se non sono forte, mi dispiace. Tati, amiche mie, vi voglio bene. Non è colpa di papà". Carolina Picchio, infatti, si è suicidata gettandosi dal balcone della casa del padre, a Novara. La madre di Carolina è di origini brasiliane e vive ad Oleggio (Novara), e con lei la 14enne ha passato il Capodanno all'estero insieme alle sorelle più grandi. Di ritorno a casa, però, il mondo opprimente in cui si sentiva di vivere Carolina Picchio, però, gli deve essere sembrato ancora troppo pesante. L'ultimo post su Facebook di Carolina Picchio, infatti, direbbe: "Con la gente ho già avuto troppa pazienza, non voglio più perdere tempo".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: