le notizie che fanno testo, dal 2010

Bullismo a Roma: minacce su Facebook e aggressione per un paio d'occhiali da sole

"I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un ragazzo di origine nordafricana, già conosciuto alle forze dell'ordine, responsabile del reato di rapina in danno di un suo coetaneo. Si tratta di un episodio di bullismo tra coetanei", espongono in una nota i militari.

"I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un ragazzo di origine nordafricana, già conosciuto alle forze dell'ordine, responsabile del reato di rapina in danno di un suo coetaneo. Si tratta di un episodio di bullismo tra coetanei. I due ragazzi, infatti, si conoscevano e si frequentavano e, il giovane arrestato aveva cominciato a porre in essere una serie di comportamenti minacciosi nei confronti dell' 'amico', al fine di assoggettarlo alle sue prepotenze" si apprende da una nota dell'Arma.
"L'atteggiamento prepotente e vessatorio posto in essere dal bullo nei confronti della sua vittima veniva attuato anche in internet, mediante l'invio di messaggi minatori trasmessi su Facebook, finalizzati, tra le altre cose, ad ottenere la consegna di un paio di occhiali da sole griffati di proprietà della vittima" prosegue la Benemerita.
"La prepotenza del bullo aveva il suo culmine in un aggressione fisica posta in essere nella giornata di ieri, finalizzata a sottrarre gli occhiali da sole oggetto del contendere. L'aggressione avveniva però sotto gli occhi del padre della vittima che chiedeva e otteneva l'intervento dei Carabinieri sul posto. Atteso che il 'bullo' non era nuovo a comportamenti della stessa natura, già attuati in passato, il giovane è stato arrestato. Dovrà rispondere del reato di rapina" fanno sapere infine i militari.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: