le notizie che fanno testo, dal 2010

Botulino: ricerca su diffusione della tossina in Italia

Il sottosegretario alla Salute Francesca Martini annuncia una prossima ricerca condotta dal Consiglio Superiore di Sanità diffusione sul territorio italiano della tossina botulinica.

Francesca Martini, sottosegretario alla Salute, ha annunciato che agli inizi di luglio verrà svolta dal Consiglio Superiore di Sanità una ricerca sulla diffusione sul territorio italiano della tossina botulinica sia ad uso clinico che estetico. Nel corso dell'incontro organizzato dall'Osservatorio Nazionale Salute Donna (ONSA), tenutosi a a Roma, che aveva come tema le donne e l'estetica, la Martini ha spiegato di ritenere assolutamente necessaria la ricerca. Infatti, allo stato attuale, come ha precisato il Ministro, "non è possibile una tracciabilità del botulino utilizzato in Italia". L'esigenza di stilare un rapporto è nata soprattutto dal fatto che i trattamenti estetici con il botulino sono i più gettonati tra le donne italiane anche se talvolta non sono abbastanza informate sulla sostanza. Il botulino viene in larga parte utilizzato per i piccoli inestitismi presenti sul viso (tipo le rughe), ma spesso si sottovalutano i possibili effetti collaterali della sostanza tossica.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: