le notizie che fanno testo, dal 2010

Blog Roma fa schifo sotto attacco: intimidazione inaccettabile, dice Codacons

Il blog "Roma fa schifo" è al centro di un attacco ad opera di ignoti. Uno dei fondatori, Massimiliano Tonelli, incassa la solidarietà di Carlo Rienzi, presidente del Codacons e candidato a sindaco di Roma, che definisce gli episodi un "inaccettabile gesto di intimidazione".

Il blog "Roma fa schifo" è al centro di un attacco ad opera di ignoti, attraverso l'affissione nella Capitale di manifesti riportanti il numero di cellulare di Massimiliano Tonelli, uno dei fondatori del sito. Dapprima erano stati affissi dei manifesti che lasciavano intendere che Tonelli si sarebbe candidato a sindaco di Roma. L'obiettivo appare chiaro: il blog che si batte contro il degrado sporca la città per pubblicizzare la sua candidatura. Il blogger ha presentato immediatamente denuncia. Ma ciò non è bastato visto che sui muri di Roma sono stati affissi altri manifesti (ovviamente abusivi) che riportano, tra messaggi vari, il cellulare di Tonelli.
«Si tratta di un inaccettabile gesto di intimidazione che colpisce chi da anni si batte per difendere la città e denunciare i tanti problemi della capitale - afferma il presidente del Codacons Carlo Rienzi, candidato a sindaco di Roma - Un tentativo di tappare la bocca al blog più seguito della città, che da voce alle denunce dei cittadini e che negli anni ha svolto un importante lavoro, portando alla luce le tante contraddizioni della Capitale».
«Speriamo che la magistratura apra una inchiesta sull'episodio, portando alla luce gli autori del grave gesto. A Tonelli ribadiamo il nostro appoggio e la nostra piena solidarietà» conclude Rienzi.

© riproduzione riservata | online: | update: 04/04/2016

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Blog Roma fa schifo sotto attacco: intimidazione inaccettabile, dice Codacons
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI