le notizie che fanno testo, dal 2010

Maxi sequestro di soia non biologica a Ravenna: era "troppo" OGM

La Guardia di finanza di Ravenna ha effettuato un maxi sequestro di falsa soia biologica, proveniente dall'Est Europeo: conteneva una "eccessiva presenza di organismi geneticamente modificati (OGM)".

La Guardia di finanza di Ravenna ha effettuato un maxi sequestro di falsa soia biologica. Ad essere sequestrate sono state 1700 tonnellate di soia contaminata, di cui 500 tonnellate nel porto di Ravenna e altre 1200 presso dei grossisti, in varie città d'Italia.
La soia proveniva dai Paesi dell'Est europeo, e una volta arrivata in Italia veniva dichiara come cereale biologico.
La soia conteneva invece una "eccessiva presenza di organismi geneticamente modificati (OGM, ndr), superiore di quasi il doppio della soglia limite rispetto a quella consentita dalla vigente normativa europea".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: