le notizie che fanno testo, dal 2010

Balduzzi a SIBCE: "dimensione di genere nella salute è una necessità"

Il neo ministro della Salute Renato Balduzzi invia un messaggio al X Congresso nazionale della Società Italiana per la Bioetica e i Comitati Etici (SIBCE), sottolineando quanto "Riconoscere le differenze non solo biologiche ma anche relative alla dimensione sociale e culturale del genere è essenziale per delineare programmi ed azioni".

Il 25 novembre a Perugia presso il Convento di San Francesco del Monte si è tenuto il X Congresso nazionale della Società Italiana per la Bioetica e i Comitati Etici (SIBCE). Il Congresso quest'anno verteva sul tema: "Identità di genere: aspetti sociali, medici, bioetici e giuridici" e si attendeva la presenza del neo ministro della Salute Renato Balduzzi. Il ministro però non è potuto intervenire, facendo pervenire al Presidente della SIBCE Prof. Filippo M. Boscia un messaggio di saluto. In questo breve testo il ministro della Salute Balduzzi osserva: "Riconoscere le differenze non solo biologiche ma anche relative alla dimensione sociale e culturale del genere è essenziale per delineare programmi ed azioni, per organizzare l'offerta dei servizi, per indirizzare la ricerca, per analizzare i dati statistici. Inoltre, come sottolinea l'Oms, non si può prescindere dalla dimensione di genere per un efficace contrasto alle disuguaglianze. E le disuguaglianze nella salute sono legate all'appartenenza a classi sociali svantaggiate, alla povertà, all'età, e da tutti questi punti di vista le donne sono le più sfavorite. L'offerta di interventi deve quindi far parte di una ben definita strategia orientata da identificati obiettivi generali e specifici, nonché da un processo di promozione della salute che aiuti la persona ad arricchire le proprie competenze per effettuare scelte più consapevoli". Il neo ministro della Salute poi osserva: "Tutto ciò, infatti, deve prevedere una maggiore attenzione rivolta a favorire l'offerta attiva delle misure preventive e studiare e capire le differenze di genere quindi è elemento essenziale tra gli altri per il raggiungimento delle finalità stesse del nostro sistema sanitario. La dimensione di genere nella salute è una necessità metodologica e di analisi, ma è anche strumento di governo di un sistema che ha come riferimento qualità e soprattutto equità".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: