le notizie che fanno testo, dal 2010

La notte delle lucciole 2016 a Isernia: per scoprire la bellezza della biodiversità

"L'Ufficio Territoriale per la Biodiversità di Isernia invita tutti a scoprire le lucciole, il coleottero divenuto sempre più raro a partire dagli anni Sessanta. Il 31 luglio 2016 si svolgerà la seconda edizione de 'La notte delle lucciole!'", espone in un comunicato il Corpo Forestale dello Stato.

"L'Ufficio Territoriale per la Biodiversità di Isernia invita tutti a scoprire le lucciole - scrive in un comunicato il Corpo Forestale dello Stato -, il coleottero divenuto sempre più raro a partire dagli anni Sessanta. Il 31 luglio 2016, dalle ore 19:30 alle ore 24:00, nella Riserva Naturale Orientata, Riserva Biogenetica e Riserva della Biosfera (MaB - Unesco) Montedimezzo (Vastogirardi - Isernia, Molise) si svolgerà la seconda edizione de 'La notte delle lucciole!'."
"L'inquinamento e l'utilizzo di pesticidi nell'agricoltura - informa in ultimo il CFS -, oltre all'eccessiva illuminazione di tutti i centri urbani, hanno fatto sì che le lucciole siano diventate sempre più rare. Questa situazione non è però irreparabile. Infatti, lì dove sono state utilizzate buone pratiche volte a diminuire l'inquinamento luminoso e l'uso dei pesticidi, a realizzare orti biologici, ad aumentare le aree verdi, le lucciole sono tornate ad illuminare le notti. Oggi in molte aree verdi, in particolare nelle riserve gestite dal Corpo Forestale dello Stato, la tutela della biodiversità si accompagna con la presenza del coleottero. Al di là dell'emozione di godere della vista delle magiche luci notturne, l'evento consentirà di insegnare pratiche quotidiane ecocompatibili che ognuno può adottare per mantenere il proprio ambiente 'naturalmente sano' anche a misura di lucciola."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: