le notizie che fanno testo, dal 2010

Virtus sempre più vicina a Bryant. Sabatini: vuole tornare in Italia

La Virtus Bologna ha diffuso nella giornata di ieri tre comunicati che lasciano capire quanto il management di Kobe Bryant e la società romagnola stiano trattando per arrivare al più presto ad un accordo per il trasferimento del fuoriclasse dei Lakers. "Continuiamo a lavorare su questa idea" ha aggiunto Sabatini.

Tutta l'Italia del basket è in trepida attesa. Riguardo la trattativa con Kobe Bryant, la Virtus Bologna nella giornata di ieri ha diffuso ben tre comunicati. Nel primo smentisce la possibilità che la Granarolo si impegni nel progetto e nel secondo, in accordo con il management del fuoriclasse dei Lakers, dichiara che le due parti "stanno lavorando molto intensamente per cercare di definire questa importante trattativa. Il raggiungimento di un accordo così complesso impone alle parti la massima attenzione su ogni minimo dettaglio. Esiste da parte di tutti la piena volontà di giungere ad un epilogo positivo della trattativa che ha come obiettivo la presenza di Kobe Bryant in Italia, l'interesse economico dei 17 club di serie A e un ritorno d'immagine per tutta la pallacanestro italiana". Il terzo comunicato riguarda alcuni ringraziamenti a Rob Pelinka e al Management di Kobe Bryant che si sono sempre dimostrati molto disponibili alla trattiva e non solo, mostrando professionalità e spirito di collaborazione. Sperando di poter dire "grazie di essere qui", il presidente della Virtus Bologna Sabatini ha aggiunto: "Mi auguro in tempi brevi di poter raggiungere un accordo, continuiamo a lavorare su questa idea, ringrazio Kobe che ci ha dimostrato ancora stanotte di voler tornare in Italia".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# basket# Bologna# Italia