le notizie che fanno testo, dal 2010

Eurolega, l'ex Domercant affonda Siena in casa

Quella contro i russi dell'Unics Kazan è la seconda sconfitta del Montepaschi che vede sfumare il matchpoint per la qualificazione in Top 16. L'ex di turno Domercant, come all'andata, è l'uomo che trascina il Kazan segnando 21 punti con 6-8 dalla lunga distanza. Alla fine Siena chiude a meno 6 (73-79) difendendo almeno il più 8 dell'andata.

Oltre alla sconfitta il Montepaschi Siena deve recriminare per non aver saputo cogliere la più ghiotta delle occasioni. Nella città del Palio la squadra di Pianigiani perde 73-79 contro i russi dell'Unics Kazan (tra l'altro privi dei due titolari Jawai e McCarty) ma soprattutto perde la possibilità di chiudere subito il discorso qualificazione in Top 16. Siena che peraltro parte fortissima nella serata europea, creando un parziale iniziale di 12-4. A spezzare il ritmo dei senesi ci pensa soprattutto il problema dei falli con Stonerook, Kaukenas e Moss che spendono rapidamente il secondo fallo e giocano meno di cinque minuti ciascuno nella prima metà di gara. Dall'altra parte l'ex di turno Domercant, come all'andata, è l'uomo che trascina il Kazan (alla fine segnerà 21 punti con 6-8 dalla lunga distanza). Prezioso anche il contributo di Lynn Greer e soprattutto quello di Veremeenko sui rimbalzi in attacco. All'intervallo è 41 pari con McCalebb che segna 15 punti mentre il resto della squadra fa un po' fatica. Dall'altra parte Veremeenko continua invece a fare la differenza, cancellando il primo allungo senese nella ripresa. Ress porta il Montepaschi al +6, grazie ad una "bomba" da 3, ma a cavallo dell'ultimo riposo l'Unics piazza un parziale di 11-2 che cambia la partita. Alla fine Siena chiude a -6 difendendo almeno il +8 dell'andata.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Siena