le notizie che fanno testo, dal 2010

Eurolega, Olimpia Milano sbanca Belgrado: è Top 16!

L'Olimpia Milano vince in rimonta al Pionir di Belgrado con un 72-66 che condanna il Partizan e manda gli uomini di Scariolo alle Top 16 di Eurolega di basket. Decisivo Malik Hairston (18 punti nel match) che costruisce il più 6 che serviva alle "scarpette rosse" per la qualificazione.

L'Olimpia Milano sbanca Belgrado e ribalta tutti i pronostici conquistando un posto nelle Top 16 di Eurolega. La squadra di Scariolo era chiamata a vincere sul difficile parquet del Partizan con almeno 4 punti di margine per la qualificazione, arrivata alla fine con un +6 risorgendo dal -11 di inizio ripresa. I serbi, dopo cinque Top 16 di fila, vengono così eliminati proprio davanti ai loro 8mila tifosi del Pionir di Belgrado. A suonare la carica del 72-66 finale è un fenomenale Malik Hairston (18 punti nel match) che viene subito seguito da Omar Cook e Iannis Bourousis. Tutto perché l'Olimpia nel resto della gara è apparsa lenta e deconcentrata, basti pensare alla palla persa su rimessa da fondo alla fine del secondo quarto, con Milosavljevic che ringrazia e mette una bomba da otto metri proprio sulla sirena. Le "scarpette rosse" si riprendono però anche grazie ai tanti errori dall'arco del Partizan (5-24) e al greco Bourousis che regala il vantaggio di 50-51 proprio sul finale del terzo quarto. Nell'ultimo periodo Milano ci crede e vede le Top 16 più vicine quando il solito Bourousis spara altri 7 punti di fila. Il Partizan è però bravo ad approfittare di un paio di "dormite" degli uomini di Scariolo raggiungendo il 60-59 che dà il vantaggio ai serbi, almeno fino a che Hairston non rientra in campo per i biancorossi. Il playmaker statunitense firma infatti un controparziale di 7-0 con 5 punti e un assist delizioso per Rocca. L'Olimpia alla fine riesce a mantenere il +6, ma deve anche ringraziare Acie Law che "trema" in lunetta portando a casa solo un 1-2, e Andjusic che a 4''7 dalla fine spara dai dieci metri ma prende il ferro, condannando il Partizan. Milano può invece festeggiare una qualificazione insperata soprattutto alla luce delle 6 sconfitte incassate in 10 partite giocate.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# finale# Milano# tifosi