le notizie che fanno testo, dal 2010

Eurolega, Milano a Tel Aviv per una "scossa" alla stagione

Reduce da tre sconfitte in cinque partite in Eurolega, l'Emporio Armani Milano prova a tentare il "colpo" in casa del Maccabi Tel Aviv, che ha già battuto nella prima giornata. La squadra israeliana è in testa al girone, forte delle quattro vittorie conquistate dopo la sconfitta di Milano. Per gli uomini di Scariolo la partita sarà un'ulteriore test per valutare la forza reale di una squadra che sin qui si è dimostrata troppo discontinua nelle prestazioni e nei risultati.

Il Maccabi la attende e Milano sa che non sarà facile come all'andata. Dopo aver complicato le chance di qualificazione in top 16 con la disastrosa sconfitta contro il Partizan della scorsa settimana, l'EA7 ricomincia proprio da quel Maccabi battuto nella prima giornata dell'Eurolega. La gara del 20 ottobre che fece sognare ad occhi aperti i tifosi meneghini è però solo un lontano ricordo, perché nelle quattro partite successive per Milano sono arrivate tre sconfitte e una sola vittoria sul campo del Belgacom Spirou Charleroi, ovvero la squadra meno competitiva del girone. Percorso opposto invece per il Maccabi che, dopo la sconfitta di Milano, ha inanellato quattro vittorie consecutive, legittimando il primo posto nel gruppo C. Le sapienti mani del coach David Blatt hanno plasmato ancora una volta una squadra pronta a lottare fino in fondo per l'Eurolega, anche grazie all'arrivo in maglia gialla di Keith Langford e, soprattutto, dei tanti tifosi a sostegno della squadra israeliana nelle gare casalinghe. Gli uomini di Scariolo vanno però alla ricerca di un riscatto in un campo dove le "scarpette rosse" non vincono dalla stagione '87-'88, ma storicamente proibitivo per le squadre italiane. Milano vorrà riuscirci soprattutto per iniziare a dimostrare una continuità di gioco e vittorie che fin qui è mancata.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Milano# ricerca# tifosi