le notizie che fanno testo, dal 2010

Bryant-Virtus Bologna, nuova fumata nera. Siamo al capolinea?

Si allontanano le parti raffigurate dal presidente della Virtus Bologna Claudio Sabatini e l'agenzia del campione dei Los Angeles Lakers Kobe Bryant. Nella scorsa notte l'agente del giocatore avrebbe reinviato un contratto, nuovamente corretto, alla società bolognese con delle clausole giudicate penalizzanti.

L'agenzia di Kobe Bryant avrebbe inviato un contratto, nuovamente corretto, alla Virtus Bologna. La trattativa che il presidente Sabatini sta tenendo in piedi da tempo per portare il campione dei Los Angeles Lakers a giocare qualche partita di Lega A con i bianconeri potrebbe essere giunta al capolinea visto che, nell'ultimo contatto di ieri notte, le parti sembrano essersi molto allontanate. Il contratto corretto e reinviato sembra infatti avere delle clausole giudicate penalizzanti per la società bolognese. Oltretutto basta pensare come all'inizio delle trattative si cercava un accordo per portare Bryant a giocare circa 10 partite, poi si è scesi ad una ed infine si è parlato di un'amichevole contro Treviso. E' vero anche che, tramite una lettera di Sabatini al presidente americano Barack Obama, la Virtus era quasi riuscita a convincere l'agente del giocatore Rob Pelinka a far giocare al suo assistito alla "Kobe-Cup", dove avrebbero preso parte anche Milano, Roma e il Villeurbanne (squadra dove milita Tony Parker, play dei San Antonio Spurs). La trattativa rimane dunque aperta ma per ora sembra difficile ipotizzare un lieto fine.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Barack Obama# Bologna# Lega# Los Angeles# Milano# Roma# Treviso