le notizie che fanno testo, dal 2010

Basket, Eurolega: Siena ok col Prokom, "mea culpa" Milano col Partizan

L'ultima giornata di andata dei gironi di Eurolega di basket ha visto in campo la Montepaschi Siena e l'Armani Jeans Milano. I senesi esultano per la vittoria travolgente (84-73) maturata contro i polacchi del Prokom soprattutto dopo la reazione nel terzo e quarto parziale. A Milano si fa invece il "mea culpa" dopo la sconfitta scaturita da un'incredibile rimonta nell'ultimo quarto (-21 punti) ad opera del Partizan per il 65 a 69 finale.

E' stata un'Italia dalle due facce quella che si è vista nell'ultima giornata di andata dei gironi di Eurolega. La prima è rappresentata dal sorriso di Montepaschi Siena che travolge i polacchi del Prokom, la seconda è quella dell'Emporio Armani Milano che mostra il volto dipinto dall'incredulità di chi va ko facendosi rimontare 21 punti dal Partizan nell'ultimo quarto. I senesi esultano e riscattano la sconfitta contro il Barcellona e buttando alle spalle quella di Milano in campionato di qualche giorno fa. Il risultato finale (84-73) del PalaEstra è maturato dopo un match che ha mostrato luci e ombre alla squadra di Pianigiani. Il Prokom infatti mette paura con un incontenibile Lafayette nel secondo parziale, chiuso sul 32-31 per la Mps solamente grazie ai cinque punti messi a segno da Ardori a fine quarto. Nel terzo parziale la Montepaschi entra in campo agguerritissima e non lascia un metro di parquet agli avversari chiudento con 14 punti di vantaggio (65-61). Ma non è finita. Moss e Zisis portano i senesi a +20, prima che il Prokom riesca a rimontare sino al -8. I polacchi cominciano a credere nella rimonta ma, nel finale, Moss, Lavrinovic e Kaukenas chiudono il match. A Milano invece non si esulta, ma si fa il "mea culpa" per una partita letteralmente buttata al vento. Si può dire che il match dei ragazzi di Scariolo sia durato fino al terzo quarto, quando il vantaggio dei padroni di casa era arrivato addirittura a +19. Nell'ultimo parziale Armani Milano lascia giocare il Partizan che si fa sotto fino al -9. La svolta del match arriva dal fallo antisportivo di Gallinari che permette a Pekovic di arrivare sul -6 che diventa un -3 quando Macvan azzecca la tripla. La EA7 va in confusione e non riesce più a segnare. Lo fa invece a ripetizione il Partizan che chiude l'ultimo quarto del match con un incredibile parziale di 9-30. Il 65 a 69 finale fa esultare i circa 400 serbi arrivati in Italia per seguire la propria squadra.

>

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Armani# Barcellona# finale# Italia# metro# Milano# Siena# vista