le notizie che fanno testo, dal 2010

Pd, Boccia: ci sono già altre banche in difficoltà

Ci sono altre "banche in difficoltà nelle quali i risparmiatori non hanno perso con le obbligazioni, ma hanno perso tutto quello che avevano con le azioni" avverte Francesco Boccia, deputato PD e presidente della commissione Bilancio della Camera.

Ci sono già altre "banche in difficoltà nelle quali i risparmiatori non hanno perso con le obbligazioni, ma hanno perso tutto quello che avevano con le azioni" avverte Francesco Boccia, presidente della commissione Bilancio della Camera, sottolineando: "Anche in quei casi io penso che ci siano delle responsabilità oggettive". Intervistato da Giovanni Minoli a Mix24 su Radio24, il deputato del PD sottolinea quindi: "E' evidente che sono stati venduti da alcune banche prodotti che non dovevano essere venduti. Bisognerà capire se Consob ha denunciato la vendita illegittima di quei prodotti e se invece a non essersi mossa è stata la magistratura o la Banca d'Italia". In merito alla vendita delle obbligazioni subordinate azzerata con il decreto salva banche per evitare il fallimento di quattro istituti di credito in crisi quali Banca delle Marche, Cassa di Risparmio di Ferrara, Cassa di Risparmio della Provincia di Chieti e Banca Popolare dell'Etruria e del Lazio, Boccia non sembra avere dubbi: "Quelle obbligazioni subordinate non potevano essere vendute alle vecchiette. - ricordando - Dal 2007, con la direttiva Mifid (Markets in Financial Instruments Directive) è obbligatorio per ognuno di noi quando va in banca farsi fare il profilo, e il 90% del profilo di coloro che vanno in banca è un profilo prudenziale".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: