le notizie che fanno testo, dal 2010

MPS: su nomi debitori chiesto accesso agli atti a Bankitalia e Mef

Il Codacopns presenta una istanza d'accesso per svelare i nomi dei debitori insolventi delle banche.

"Allo scopo di svelare i nomi dei debitori insolventi delle banche, il Codacons annuncia una istanza d'accesso al Ministero dell'Economia, Banca d'Italia, Monte dei Paschi di Siena, Banca Popolare di Vicenza, Veneto Banca, e le nuove banche Etruria, Marche, Carife e Carichieti" riporta in una nota l'associazione dei consumatori.

«E' giunto il momento di rendere noti i nomi di quei soggetti che non hanno saldato i debiti con le banche salvate dallo Stato o attraverso l'azzeramento dei titoli subordinati - spiega il presidente Carlo Rienzi - E' diritto dei risparmiatori traditi conoscere l'identità dei debitori insolventi, anche ai fini di possibili azioni della magistratura, e in tal senso stiamo per presentare una apposita istanza d'accesso al Ministero dell'economia e Bankitalia, oltre che agli istituto di credito interessati».

"Alla base dell'iniziativa dell'associazione, il diritto alla trasparenza riconosciuto in Italia dalla legge 241/90, e che consente al Codacons che in Italia rappresenta il maggior numero di risparmiatori danneggiati tra Mps, Etruria, Bpvi, ecc., di attivarsi in tal senso a difesa dei propri assistiti" si prosegue.

«Una volta ottenuti i nomi dei debitori, sarà nostra cura renderli pubblici e valutare le dovute azioni legali da intraprendere a tutela dei piccoli investitori danneggiati» - conclude Rienzi.

© riproduzione riservata | online: | update: 11/01/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
MPS: su nomi debitori chiesto accesso agli atti a Bankitalia e Mef
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI