le notizie che fanno testo, dal 2010

USA: 99 anni carcere per mamma che incolla al muro mani figlia 2 anni

Una bimba di 2 anni, negli Stati Uniti, non riesce ad usare ancora bene il vasino e la mamma 23enne la "picchia selvaggiamente" fino ad incollarle le mani al muro. Il "mostro", come viene descritta dal pm, è stata condannata a 99 anni di carcere.

"Solo un mostro può arrivare ad attaccare le mani di sua figlia al muro" afferma il pubblico ministero nel corso del processo che vede alla sbarra negli USA la mamma di una bambina che all'età di due anni non riusciva ad utilizzare bene il vasino per fare la pipì e per questo le ha incollato al muro le mani. Ma non solo, la donna ha anche picchiato pesantemente, persino con calci allo stomaco e con una bottiglia del latte, la piccola, tanto da provocarle una emorragia cerebrale che l'ha fatta rimanere per qualche giorno in coma. La vicenda è successa un anno fa e si è conclusa con una condanna a 99 anni di carcere per la mamma 23enne. La giuria non ha quindi accolto la richiesta di clemenza avanzata dalla madre e dalla dorella della mamma, che si è riconosciuta colpevole, forse trovandosi maggiormente in sintonia con l'opinione espressa dal pubblico ministero. La bimba sarà affidata all nonna.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# carcere# latte